Presentazione della Caritas Antoniana ai detenuti

Presentazione della Caritas Antoniana ai detenuti

Il 7 giugno 2018 il consiglio direttivo della Caritas Antoniana ha fatto visita ai detenuti impegnati nelle attività lavorative presenti presso i capannoni della Casa di Reclusione. È stato un evento di grande simpatia umana, conclusosi con un momento conviviale durante il quale i frati del Santo hanno avuto modo di presentare la storia e lo spirito della Caritas Antoniana, per poi passare all’illustrazione dei progetti, scelti in collaborazione con Gli Amici della Giotto, da proporre ai detenuti e finalizzati al sostegno dei carcerati in Ghana e Camerun


Santo Natale 2017

Santo Natale 2017

Il primo gesto che ha coinvolto direttamente i detenuti in un’azione di condivisione, è stato il confezionamento di generi di prima necessità per indigenti e bisognosi.
Quanto raccolto è stato confezionato in circa 500 pacchi regalo, 420 per la carità del Papa da consegnare all’Elemosineria Apostolica e in circa 80 destinati alla carità diocesana nelle mani del Vescovo Claudio.

Un gruppetto di detenuti ed operatori dell’organizzazione durante le feste natalizie hanno donato gratuitamente del loro tempo per confezionare in carcere con gratitudine questi doni


Concerto dell'Immacolata a Porto Viro

Concerto dell'Immacolata a Porto Viro

A due anni di distanza da quel 13 dicembre 2015, la commozione e la sorpresa erano ancora impresse negli occhi e nel cuore per moltissime persone (detenute e non) che avevano vissuto in prima persona il “Concerto per Papa Francesco” all’interno della Casa di Reclusione di Padova.

Da qui è nato il desiderio, a un anno dalla chiusura del Giubileo della Misericordia(20 novembre 2016), di ringraziare e ricordare quanto importante sia stato avere per un anno intero la continua sollecitazione sulla concretezza della misericordia che ancora continua a vibrare nei cuori di tutti.

Perché proprio a Porto Viro? A Porto Viro perché in questi anni gli incontri e le circostanze della vita ci hanno portato in questi luoghi. L’amicizia nata con tanti amici e realtà sociali del territorio (l’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di Porto Viro, Oratorio Salesiano “San Giusto” e la “Comunità Salesiana”, la parrocchia della visitazione di Maria Santissima e il banco di solidarietà Santa Madre Teresa di Calcutta) ha reso possibile organizzare una giornata di convivenza speciale, iniziata con la santa messa e culminata con il Concerto dell’Immacolata grazie all’ensemble dei Polli(ci)ni del conservatorio di Padova.



Il concerto per papa Francesco in carcere a Padova

Il concerto per papa Francesco in carcere a Padova

Concerto eccezionale dell’orchestra di ragazzi i “Polli(ci)ni” domenica 13 dicembre 2015 al Due Palazzi nel laboratorio di biciclette dell’Officina Giotto. Non capita tutti i giorni di ricevere un ringraziamento dal Papa. Ed è proprio quello che i detenuti della casa di reclusione di Padova hanno ricevuto in occasione dell’Angelus in piazza San Pietro, seguendo la diretta di TV2000 sullo schermo:

«In tutte le cattedrali del mondo, vengono aperte le Porte Sante, perché il Giubileo della Misericordia possa essere vissuto pienamente nelle Chiese particolari. Auspico che questo momento forte stimoli tanti a farsi strumento della tenerezza di Dio. Come espressione delle opere di misericordia, vengono aperte anche le “Porte della Misericordia” nei luoghi di disagio e di emarginazione. A questo proposito saluto i detenuti delle carceri di tutto il mondo, specialmente quelli del carcere di Padova, che oggi sono uniti a noi spiritualmente in questo momento per pregare, e li ringrazio per il dono del concerto».



Meeting di Rimini

Meeting di Rimini, momento importante della nostra storia

Dal 2006 assieme agli operatori della cooperativa sociale Giotto abbiamo partecipato al Meeting di Rimini, accompagnando ogni anno un gruppo di detenuti. È divenuto un appuntamento fisso irrinunciabile, perché momento intenso, carico di incontri e testimonianze che scaldano il cuore e allargano gli orizzonti. E che nel tempo ha contribuito a far crescere le ragioni della nostra presenza e del nostro agire.